La divisione dei compiti in base alla forma dell'attività

La divisione dei compiti in base alla forma dell'attività: statico e dinamico

Nella fase iniziale di apprendimento della capacità di risolvere problemi di parole, ci proviamo, che l'azione nasce dal contenuto dell'azione, quale dovrebbe essere eseguita, per risolvere il compito. Stiamo parlando di tali compiti, che sono dinamici, sono una descrizione di una certa azione. Vengono utilizzate frasi, ad esempio: Inserisci, porta via, portare, venire, aumentare ecc.. Era nel piatto 7 mele. La mamma ne ha aggiunto un altro 6 mele. Quante mele ci sono nel piatto?

In una fase successiva dell'istruzione, ci sono compiti statici che descrivono situazioni senza azione, quindi non implicano un'operazione matematica, quale dovrebbe essere eseguita.

C'erano tulipani e rose nel vaso, insieme 15 fiori. C'erano i tulipani 7. Quante rose c'erano nel vaso?

Ci sono anche altre divisioni di problemi di parole, per esempio.. perché:

• contenuto: reale e immaginario,

• dane: problematico (contenente dati diretti, indiretta, ricercato) e senza problemi (contenente dati diretti),

• layout dei dati nel testo: aritmetica e algebrica,

• metodo di soluzione: tipico (soluzione con uno dei metodi noti) e insolito (a cui nessuno dei metodi di soluzione precedentemente noti può essere applicato),

• problemi di contenuto: Chiuso (con una o più soluzioni) e aperto (i problemi matematici in esso contenuti non sono completamente definiti e consentono libertà nel risolverli).